1991. Martin Coleman, icona del cinema e controversa figura del mondo dello spettacolo, muore, dimenticato da tutti, in una comunità di recupero sull’Appennino. Le sue quattro figlie, avute in pochi mesi da donne diverse, si rincontrano, dopo più di dieci anni, per raggiungere il luogo isolato dove il padre è deceduto.
Quattro percorsi diversi, quattro personalità contrastanti, conflitti irrisolti e vecchie complicità che verranno a galla.
Un viaggio alla scoperta di loro stesse e del significato di essere genitori.

Dopo il best seller “L’illusione di una vita migliore“, Camilla Monticelli scrive un nuovo romanzo dove le complessità, le dolcezze e la forza femminile prendono forma in pagine di grande ironia, malinconia e passione.

 

Disponibile in formato digitale e cartaceo su Amazon

 


Disponibile su tutte le piattaforme digitali
stores