28 anni di sofferenza, 10 buchi alla cintura, taglia 34, una vita racchiusa in 4 lati di solitudine, 360 gradi di rabbia. Sono questi i numeri di Vera: un’esistenza votata ai grammi, una clausura di fame, vissuta a colpi di centimetri, in una lotta estrema tra il desiderio di svuotare il corpo per annullare una solitudine che ha radici profonde e un disperato bisogno di amore. Un corpo senza peso come agnello sacrificale di una vita scandita dall’ago della bilancia.

Un romanzo crudo, le cui protagoniste sono donne raccontate dall’autrice attraverso un ritmo serrato, uno stile asciutto e una scrittura spezzata. Che ci fa percepire il dolore sulla pelle.

Scarica da Amazon cliccando qui